Archivio per autore

Niente chemio: muore attrice cinese di 25 anni

Una giovane attrice cinese muore a soli 25 anni per un linfoma. Lo aveva annunciato alcuni mesi fa, dichiarando allo stesso tempo di non voler ricorrere alle cure “occidentali” (cioè la chemioterapia) perché temeva che la rendessero troppo debole e apatica distruggendo il suo talento. Al giornalista del “Guardian” che l’aveva intervistata, e che le chiedeva se non avesse paura di morire, così, lei aveva risposto: “Voglio vivere il tempo che mi resta felicemente”.

Chi perde peso vive più a lungo…

Dimagrire per guadagnarci in salute. Non sono solo le favole che ci raccontano dietologi e nutrizionisti per accalappiarci… ma grandi verità, sempre più provate dalla ricerca scientifica. Di recente, uno studio condotto sugli animali afferma ancora una volta che chi perde peso vive più a lungo di chi ingrassa.

SLA, torna la Giornata Nazionale il 18 settembre

Sclerosi Laterale Amiotrofica, colpisce già 420.000 persone nel mondo oggi e i dati sono destinati a salire prima del 2040. In Italia riguarda 6.000 persone di cui la maggior parte sono donne. Come la sclerosi multipla anche questa malattia ha cause misteriose, nessuno sa perché viene e quando viene, ma colpisce indistintamente tutti. La ricerca è attivissima in tal senso, ma ancora molto c’è da fare e per questo le giornate dedicate aiutano a raccogliere forze e fondi.

Mantegna, il pittore che “scoprì” il nanismo

Una nanetta in camera degli sposi. Una serva deforme, bassa come un tappo … non era una novità, nel medioevo e anche dopo spesso i servitori nani erano usati come compagnia o come giullari per deliziare i nobili signori. Quindi dove sta la grandezza della “donna nana” presente nell’opera LA CAMERA DEGLI SPOSI di Andrea Mantegna (prima del 1474) ? Proprio nei dettagli che presenta la donna in questione.

Finanziata maxi ricerca italiana contro la Sclerosi Multipla

Un finanziamento sostanzioso -4,2 milioni di euro- per far partire una maxi ricerca medica con lo scopo di capire e trovare una cura adatta contro la Sclerosi Multipla (SM). La ricerca sarà condotta dalla Università Vita-Salute San Raffaele insieme a laboratori di un po’ tutto il mondo. Il tempo che si sono imposti i ricercatori è di quattro anni e lo scopo davvero ambizioso, ovvero quello di sconfiggere una volta per tutte la malattia.

Un coro per aiutare il prof a vincere il cancro

Come una fiaba, come la struggente scena finale de L’ATTIMO FUGGENTE, questo fatto di cronaca (vera, non nera!) arriva dagli USA dove un professore di latino della Presbyterian Academy di Nashville ha dovuto abbandonare lavoro e studenti per curare una brutta forma di cancro che lo tiene isolato in pochi metri, in casa sua.

Tutti pazzi per lo Yoga (che infatti fa bene)

Lo Yoga arrivò in Europa dall’Asia diversi anni fa. Per molto tempo fu considerato una “stranezza” legata a quei buffi tipi che volevano allontanarsi dal mondo, come i “figli dei fiori”, gli artisti un po’ matti. C’è voluto quasi mezzo secolo per capire davvero la potenza e la bellezza di una disciplina che fa star bene mente e corpo nello stesso tempo.

La “truffa dello zucchero” in relazione alle malattie cardiache

Esistono notizie che un divulgatore attento non darebbe mai in pasto al web. Sono quelle notizie secondo cui una sostanza, un oggetto, qualcosa che fino a ieri era fonte di ogni male all’improvviso diventa benefico. Succede spesso, anche ad anni alterni. Prima il caffè fa male, poi addirittura cura i denti… prima il vino uccide, poi fa bene al cuore e così via. Bisogna informarsi bene prima di dichiarare determinate cose anche perché dietro potrebbero esserci truffe gravissime…

La macchina che “ringiovanisce” un rene di 80 anni

Da qualche tempo, ormai, non sembrano esserci limiti per le donazioni di organi. Una volta si potevano donare solo entro un’ora dall’espianto, oggi possono passare anche 24 ore. Una volta non si potevano donare gli organi degli anziani… oggi anche questo tabù è caduto. Lo dimostra l’intervento record avvenuto al Politecnico di Milano negli scorsi giorni dove si è trapiantato il rene “ringiovanito” di un ottantenne!

LIAF, un incontro a Roma per parlare della e-cig

Le sigarette elettroniche ancora una volta al centro del dibattito. Siamo partiti da una grande innovazione, dalla sicurezza del “vapore” come rimedio per chi era troppo dipendente dalla nicotina, per poi arrivare al sospetto, al dubbio innescato anche dal Governo sulla utilità delle e-cig. Molti esperti hanno valutato i casi e hanno stabilito che in effetti non sono pericolose.

“Creati” topini senza fecondazione

In Inghilterra per la prima volta sono nati degli esseri viventi (topi) da embrioni formati senza la necessità che spermatozoo e ovulo venissero a contatto. Lo rivela la rivista NATURE pubblicando i risultati della ricerca dell’Università di Bath, nell’ambito di un progetto che voleva trovare una via di salvezza per le specie in via di estinzione. Da qui nasce infatti il dilemma: se non ci sono più soggetti che si accoppiano, come si perpetua la specie?

Cardiologia: tutti i danni del … terremoto

Ventimila morti e oltre 130.000 case perse per sempre. Sono i dati del terribile terremoto con maremoto che l’11 marzo 2011 distrusse la regione giapponese di Fukushima. Un disastro da cui il Paese asiatico si è risollevato in tempi record, con le ferrovie in azione a soli 7 giorni dal dramma e case ricostruite entro l’anno! Ritmi ed efficienza che in Italia possiamo ancora soltanto sognare, eppure nonostante la prontezza giapponese i danni “fisici” da terremoto sono più di quanto non si creda.

In Sicilia pure i vescovi contro il depotenziamento ospedaliero

I tagli sanitari che colpiscono ospedali di tutta Italia, in Sicilia sono percepiti come vere e proprie ghigliottine. Tagliano via anche vite umane, perché la regione, contrariamente ad altre in Italia, ha un territorio complesso dove non sempre la vicinanza in termini di chilometri corrisponde fisicamente al vero. Sulle Madonie, un ospedale “a soli 10 km” potrebbe voler dire un’ora di strada tra curve pericolose. E le isole minori, in caso di mare grosso? Non potrebbero soccorrere nemmeno una bronchite senza un ospedale.

Robot chirurgo opera un occhio per la prima volta

Una membrana spessa un centesimo di millimetro situata dentro l’occhio e fonte di progressiva degenerazione della vista. Un problema che nessun chirurgo avrebbe mai voluto affrontare perché è difficile raggiungere la parte più profonda dell’occhio, ed è un rischio farlo con la mano umana soggetta a tremito e a minimi sobbalzi.










Gli articoli più letti