Un nuovo rimedio contro l’amnesia

Pubblicato il agosto 26th, 2011 da
Un nuovo rimedio contro l’amnesia

Mentre a Londra si studia il modo di individuare l’Alzheimer per tempo, negli USA, alla Yale University stanno sviluppando in laboratorio un rarissimo composto naturale in grado di combattere le malattie neurodegenerative, tra cui appunto l’Alzheimer. La lotta contro questa malattia sembra dunque intrapresa a 360 gradi e la cura dell’amnesia ne è parte centrale.

Il composto che viene elaborato a Yale si chiama uperzina A ed e’ un alcaloide naturale estratto da una pianta cinese, la Huperzia serrata. In Asia viene utilizzata da centinaia di anni nella medicina tradizionale per il trattamento della demenza senile, ma soltanto alla fine degli anni Quaranta fu isolata per la prima volta e trasformata in medicinale naturale e la sua caratteristica principale è che riuscirebbe a recuperare in parte le funzioni perdute della memoria.

Per recuperare la uperzina e sintetizzarla chimicamente in laboratorio, tuttavia, servono ancora metodi lunghi e difficili. Quello che stanno cercando di fare a Yale è appunto accelerare questi tempi. Per il momento si lavora su un processo di 8 livelli che possa produrre una resa del 40 per cento e se si riuscisse a renderlo realtà si accelererebbe il processo di trasformazione di due volte tanto. Velocizzandone la produzione si abbasserebbero di moltissimo i prezzi (che oggi, per la pianta originale, si aggirano sui 1000 dollari!!!) e si potrebbe testare più in fretta il medicinale, con risultati più costanti e validi sui pazienti affetti da malattie neurodegenerative gravi.

Tag:, , ,


Lascia un commento