Congestione, come evitarla soprattutto al mare

Pubblicato il agosto 3rd, 2011 da
Congestione, come evitarla soprattutto al mare

E’ il consiglio che sentiamo ripetere più spesso: non tuffarti a stomaco pieno! O se preferite: aspetta un paio d’ore prima di fare il bagno! Non sono chiacchiere o paranoie di vecchie signore, ma saggi avvisi che possono salvarci la vita.

La congestione è proprio lo scompenso che avviene nel nostro corpo quando, in un certo senso, “distogliamo la sua attenzione” da un processo per impegnarlo in altri processi più faticosi. Nel caso del pranzo, avviene quando … in piena digestione, col sangue impegnato a irrorare al massimo il nostro stomaco … ci cimentiamo in sforzi assolutamente non previsti, che costringono il nostro corpo a mandare sangue in circolo altrove.. Se facciamo il bagno o scaliamo una montagna subito dopo un ricco pranzo, rischiamo di svenire perché il cuore è costretto a pompare sangue ai muscoli dei nostri arti in piena attività … e per far ciò deve dunque sottrarlo o al nostro stomaco (blocco digestivo) o peggio al nostro cervello (perdita dei sensi). E se si perdono i sensi in mezzo al mare o su una parete alpina, la conseguenza può essere anche la morte!

Per evitare la congestione, occorre dunque seguire i consigli della mamma … non c’è via d’uscita! Fare pranzi leggeri e veloci e comunque aspettare due ore, dopo mangiato, prima di fare il bagno. Se proprio non potete evitare di entrare in acqua a stomaco pieno, state attenti a immergervi lentamente, un poco per volta, e a restare sempre dove si tocca. E se dovete scalare una parete alpina, cominciate con una leggera passeggiata lungo i sentieri, possibilmente all’ombra e con molte pause.

La cosa migliore, tuttavia, sarebbe una sana “pennichella” pomeridiana. Infatti, il sonno che ci prende dopo pranzo non è segno di pigrizia ma un messaggio del nostro corpo che ci chiede di fermarci un attimino … giusto il tempo di terminare un lavoro (la digestione) per iniziarne un altro (quello che volete voi!).

Tag:, , ,


Lascia un commento