Ecco come preparare il decapaggio

Pubblicato il aprile 19th, 2010 da
Ecco come preparare il decapaggio

Miscelare in una bacinella non metallica un paio di misurini di polvere decolorante con ossigeno a 20 volumi e aggiungere dell’acqua in modo da rendere la miscelazione più liquida. Aggiungere poi un pò di shampoo; applicare il tutto su capelli umidi e massaggiarli fino a che non si sia scaricato il colore applicato in precedenza.

Il decapaggio può essere: leggero, medio o forte.

1. Il decapaggio leggero è consigliabile per togliere 1-2 toni su capelli molto delicati.
2. Il medio è per togliere 3-4 toni.
3. Il forte è consigliabile per schiarire fino a 5-6 toni e quando si debbano rimuovere i pigmenti su un capello tinto da molto tempo e quando il capello è refrattario al processo decapaggio.

Se una sola applicazione non fosse sufficiente si può procedere ad una seconda depigmentazione applicando il prodotto su capello umido e trattato con sostanze curative e rigeneratrici.

Nell’eventualità che si manifestasse bruciore, al cuoio capelluto si dovrà interrompere il trattamento per almeno 24 ore in modo che le ghiandole sebacee possano fornire al cuoio stesso una superficie di grasso che lo protegga.

Si deve tener conto che dopo il decapaggio i capelli saranno ulteriormente porosi e sensibili con una diminuzione massima del carico di rottura.

Tutti i capelli che hanno subito un decapaggio assumono un riflesso rossastro, difficilmente specie in un primo momento, potranno essere ritinti con una tonalità cenere.

E consigliabile applicare colori naturali, dorati o ramati, ma sempre di una o due tonalità più chiare di quanto desiderate perché il capello decapato tende a scurire enormemente.

Alla tintura va aggiunta acqua ossigenata a più bassi volumi o creme che ritardino l’ossidazione.

Inoltre l’acconciatore deve sapere che i capelli tinti con tinture metalliche non possono essere decapate.

Le sostanze contenute nei prodotti decapati a contatto con i sali metallici incorporato nel capello subiscono una reazione chimica che danneggiano il capello fino a deteriorarne la rottura stessa.

Le tinture metalliche possono essere schiarite leggermente con impacchi di alcool do 90° gradi.

a cura di Carmine Altobelli
Hair-stylist


Tag:, , , , ,


Lascia un commento